l'aquilone ringrazia.    

Nel corso della sua storia un ruolo di fondamentale importanza dal quale non è possibile prescindere per società come quella dell’Aquilone è quello del volontariato.

Persone che mettono a disposizione parte del proprio tempo libero per poter realizzare i nostri progetti e le nostre attività.

Fortunatamente molti sono stati e sono ancora i volontari che hanno partecipato e partecipano alle iniziative del nostro gruppo.

In questa pagina intendiamo ringraziare uno per uno i nostri amici, sperando di non lasciare nessuno in cavalleria, ma scusandoci se ciò dovesse avvenire.

Fra coloro che non hanno fatto mai mancare il proprio appoggio all'attività del sodalizio biancoverde i rappresentanti dell'Amministrazione Comunale di Empoli e del CONI.

Il già citato famoso Giulio Drago, portierone della juventus, dell’empoli, bari ed altre squadre di serie A B eccetera.

Nedo Beduini, che con la sua generosità sponsorizzò per alcuni anni la squadra, permettendoci una autonomia economica tale da riuscire a ottenere importanti risultati, come la conquista dello scudetto del 1992 – 1993, nella categoria di B1, per non vedenti.

Il mister Michele Pasqui, che ha allenato L’aquilone calcio sin dai primi tempi degli anni 90, quando la nostra prima allenatrice Melissa dovette lasciare per motivi di lavoro.

Ancora oggi L’ingegnere Michele in collaborazione con l’avvocato Claudio Bargellini, il grafico Stefano Fiaschi, Luigi Coppolaro e tarik Mouhaddb, danno tutta la loro disponibilità lavoro e impegni vari permettendo.

L’amico Dario Zeppi che ha fatto un po. Di tutto,portiere, accompagnatore eccetera sin dalla tenera età di sei sette anni.

Il purtroppo prematuramente scomparso, portiere Emiliano Del Rosso.

Altri portieri come Aleandro Lunardi, Max Filippi, Bruno Patelli e Franco Dio Guardi si sono succeduti negli anni sino ad oggi dove troviamo a difendere
la porta della squadra, gli entusiasti Luca Messina, Gabriele Pratesi e Davide Acciaroli.

Naturalmente i volontari che hanno fatto parte dell’Aquilone non sono stati solo i portieri ma molte altre persone che in un modo o in un altro hanno dato la loro preziosa disponibilità per più o meno tempo.

Lo psicoterapeuta Dott. Andrea Taddei che fu il primo presidente di questa squadra, e il Dott. Antonio Taviani ortopedico presso l’ospedale di Empoli, da sempre medico sportivo dell’Aquilone.

Franco Vignali, Stefania Iacomelli che con la sua famiglia (Piera e Ottavio), si è sempre messa a disposizione del gruppo hanno fatto parte anche del consiglio direttivo insieme a Stefania Gallusi.

Willi Righi che ha dato una mano in ogni ruolo, come Franco Batisti, l’ormai scomparso Stefano Berti, Luisa Borsato e così via.

Nel baseball per la nostra squadra Monica Tamagnini, Redwane Boumghait anch’egli deceduto prematuramente, l’inossidabile Floriano Frascaroli, Gino Arbizzani, Paolo Ara, Giusi Mircoli, Franca Vanna Bruzzi, Carlo Faziani, Carlo Morelli, Adriano Costa, Giovanni Nadalini, Publio Vasquez, denise Domenici e la Signora Lia Domenici.

Non dimentichiamo la podistica empolese sempre a disposizione del nostro maratoneta e di tutto il gruppo, in particolare Guido Magnani Stenio Ciurli Mauro Valori ed altri.

In oltre, tanti altri che in varie circostanze hanno dato il loro aiuto per una buona riuscita di questa o quella manifestazione.

Silvano Lucchesi, Riccardo Lupi, Leocadia De Luca, Katia Pavan, la giornalista Barbara Antoni che per un certo periodo ha curato l’immagine del gruppo.

A Giancarlo Bosetti e Franco Monaci che hanno realizzato questo sito insieme a Lilla Di Puma..

A tutti, ma proprio a tutti, L’Aquilone dice Grazie, e se volete, noi ci siamo ancora!